tvlgroup.it utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consulti la nostra politica sui cookie.
Chiudendo questa notifica o continuando a navigare il sito acconsente all'utilizzo dei cookie.

DVR Fai-da-Te: Ne Vale la Pena?

02/12/2019 0 Comment(s) News ed eventi,

 

 

DVR FAI DA TE…NE VALE LA PENA?

 

 

Per un imprenditore, redigere da solo il Documento di Valutazione dei Rischi, può essere conveniente?

 

È un argomento molto delicato e può essere oggetto di dibattito se sia opportuno per un imprenditore con azienda di piccole o medie dimensioni redigere il documento di valutazione del rischio autonomamente. Probabilmente, immedesimandoci nelle vesti di un imprenditore, potremmo impiegare meglio il nostro prezioso tempo. 

 

Redigere internamente un DVR, apparentemente potrebbe sembrare più economico, anche se poi all’atto pratico risulterebbe estremamente complicato e rischioso.

 

In commercio sono disponibili dei software ad hoc, ma quelli davvero efficaci sono complicati, in quanto realizzati per addetti ai lavori, oltre ad essere molto costosi.

 

In azienda l'imprenditore ha notoriamente molteplici servizi che appalta esternamente, ad esempio le buste paga: ma se ci soffermassimo a riflettere, anche qui basterebbe un piccolo software per fare in modo che paghe e contributi siano realizzati in azienda; però quasi tutti si affidano al consulente del lavoro. 

 

Perché?

 

Perché la materia paghe e contributi è molto complessa e richiede aggiornamenti costanti. Lo stesso discorso vale per la redazione del DVR!

 

Quindi ribadiamo la nostra domanda:

Vale la pena impiegare tempo e risorse per acquistare un prodotto, prenderne dimestichezza, restare costantemente aggiornati, dedicare del tempo, magari sottraendolo a incombenze più urgenti, per poi magari risparmiare qualche centinaio di euro all'anno?

 

Il rapporto costi benefici indica i vantaggi che il datore di lavoro otterrebbe dedicandosi alle proprie numerose attività giornaliere, anziché sprecare tempo in situazioni a lui estranee per competenza, affidandosi a consulenti di fiducia, che lo allevierebbero da questa complicata ed importantissima incombenza, usufruendo di un vero contributo per la sicurezza dell’azienda, la tutela dell’imprenditore e dei lavoratori.